Settembre 16, 2021

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Vita per due giovani americani

Due giovani americani sono stati condannati mercoledì 5 maggio da un tribunale di Roma all’ergastolo per aver ucciso un sicario nel luglio 2019 mentre era in vacanza nella capitale italiana. Finnegan Lee Elder e Gabriel Nadal-Horth, di 19 e 18 anni, sono stati condannati per aver accoltellato Mario Sercello Riga, 35 anni, nell’agosto 2019 durante l’intervento di uno dei suoi colleghi durante il crimine.

Finnegan Lee Elder, che ha ammesso di aver accoltellato la vittima undici volte, ha detto che lui e Gabriel Nadal-Hjord sono stati attaccati da uomini che pensavano di essere trafficanti di droga. Secondo le informazioni raccolte durante le indagini, due americani hanno sequestrato una borsa a uno spacciatore che vendeva loro aspirina per la cocaina e ha chiesto 100 euro per restituirgliela. Ma quest’ultimo, come indicatore, ha allertato le forze dell’ordine e si è recato al pacco dell’appuntamento per il cambio Carabinieri.

Gli imputati di San Francisco, in California, hanno affermato che due uomini armati in abiti civili e disarmati non si sono identificati come tali. Andrea Variel, un collega del killer assassinato, ha respinto questa versione. “Siamo davanti a loro…, Ha testimoniato. Nonostante Mario Sergello sia stato accoltellato a morte da Finnegan Le Elder, Gabriel Nadal-Hjord è dalla sua parte perché, secondo la legge italiana, chiunque sia indirettamente coinvolto nell’omicidio può essere accusato di omicidio.

L’omicidio, avvenuto a metà dell’estate del 2019, ha suscitato in Italia forte commozione e simpatia per i giovani carabinieri di ritorno dalla luna di miele. Tuttavia, la difesa ha anche evidenziato dichiarazioni contrastanti e carenze nelle indagini, tra cui false dichiarazioni e false testimonianze dell’Arma dei Carabinieri che fosse armato durante l’intervento. Il caso ha suscitato polemiche in seguito alla pubblicazione delle foto di Gabriel Nadal-Hjord, in cui era bendato alla stazione di polizia dopo essere stato arrestato e aveva le mani legate dietro la schiena.

READ  DAZN triplica il prezzo dell'abbonamento a 29,99 euro