Dicembre 9, 2021

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Sia l’italiano Tampere che il Qatar Parshim sono stati incoronati campioni olimpici

Tutti e tre sono 2,37 m.

Ma se Mudass Essa Parshim e Gianmargo Tamberi vengono classificati come correttamente legati alla medaglia d’oro, supereranno per numero di tentativi il bielorusso Maxim Nedzek.

Due amici, Tambery e Parshim, hanno avuto la scelta tra andare a una specie di play-off per nominare un solo vincitore o dividersi l’oro, e hanno scelto la seconda opzione, abbracciandosi davanti al sale.

Entrambi sono tornati da gravi lesioni alla caviglia.

“Condividere questo con Marco mi dà una sensazione meravigliosa, sono così felice. È un sogno che non voglio lasciare.

Il Qatar, il doppio campione del mondo in carica, ha vinto il terzo podio olimpico consecutivo all’età di 30 anni dopo l’argento nel 2012 e nel 2016.

Tampery ha vinto il suo primo titolo internazionale outdoor all’età di 29 anni (è stato campione del mondo indoor 2016).

L’italiano, che era felicemente ubriaco, ha rotolato a lungo prima di saltare tra le braccia di tutti gli atleti che gli sono passati accanto, fino all’incoronazione del suo compagno Lamont Marcel Jacobs a una distanza di 100 metri.

“Dopo i miei infortuni volevo tornare al primo livello, ma vincere l’oro è stato incredibile e l’ho sognato così tanto”, ha detto.

Mi è stato detto nel 2016 prima di Rio (un grave infortunio alla caviglia) che correvo il rischio di non poter saltare. È stata una lunga strada.

READ  1 italiano su 4 è stato vaccinato e gli è stata data una dose di 40 milioni