Maggio 17, 2022

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Pubblicità in lingua italiana sugli schermi

È stato creato un nuovo fondo per la promozione della lingua italiana nel cinema svizzero presentato al Festival di Soletta. Il suo scopo è promuovere gli scambi tra le regioni e promuovere il finanziamento di film legati alla Svizzera italiana.

È stato creato un nuovo fondo per la promozione della lingua italiana nel cinema svizzero presentato al Festival di Soletta. (Archivi)

Keystone/Annesso Anthony

“Tra poche settimane verranno lanciati i finanziamenti e tutto è pronto”, ha detto al pubblico al Soletta Film Festival Niccolஸ்ட Castelli, direttore della Ticino Film Commission. Il regista, il sig. Castelli ha riconosciuto che c’erano difficoltà nella distribuzione dei suoi film al di fuori della Svizzera italiana; Questi fondi dovrebbero colmare le lacune in questo settore.

“Nonostante sia la lingua ufficiale della Svizzera, l’italiano è ancora un ostacolo frequente alla circolazione di idee e progetti a livello nazionale”, ha affermato la Commissione, rilevando che l’italiano è la lingua madre di quasi 730.000 persone e circa 2 milioni di persone. Parla o capisci.

Sig. Castelli, citando l’esempio del Premio del cinema svizzero per il 2022, fornito dall’Ufficio federale della cultura: solo 10 film su 104 in corso hanno versi o suono in italiano, ovvero il 9,6%. “Ci sarà abbastanza mercato perché molte persone parlano italiano e guardano un film in italiano con i sottotitoli”, ha detto. Queste cifre si aggiungono al multilinguismo che la Federazione intende difendere.

vettore culturale italiano

L’audiovisivo consente l’accesso diretto alla lingua senza dover passare per intermediari, grazie ai versi e alle ulteriori invocazioni alla Commissione che non è richiesta una conoscenza di base della lingua.

READ  L'italiano Gianni Moscon ha problemi di cuore!

Ma se il fondo vuole far circolare film in lingua italiana in altre parti della Svizzera, è pensato per portare più produzioni in lingua tedesca e francese nelle sale ticinesi. Questo è attualmente fatto su base limitata, principalmente a causa delle ridotte dimensioni del mercato.

Denise Rabaklia conosce molto bene la cosa. Questo romantico con passaporto italiano fa film in italiano.

Secondo lui, uno dei partner del fondo e presidente del consiglio di amministrazione della Società svizzera degli autori (SSA), è importante tradurre la sceneggiatura in un’altra lingua, non semplicemente tradurla. Quindi stiamo lavorando con l’Associazione svizzera dei traduttori per formare traduttori specializzati nella traduzione di sceneggiature di film.

Il budget iniziale era di circa 100.000 franchi

Il fondo raccolto ha un budget iniziale inferiore a 100.000 franchi per coprire le spese di traduzione, adattamenti di sceneggiature e il costo dei versi. “Per il primo anno, saranno offerti documentari e lungometraggi”, ha detto. disse Castelli.

Questo progetto pilota è gestito congiuntamente da SSA, Suisseimage, alcuni diritti cinematografici e finanziato da Ticino Public Channel RSI.

La Commissione ha altri piani sul tavolo. Uno di questi è “Ticino in Film”, una collaborazione con Swiss Cinematech di Losanna per la proiezione di film girati in Ticino, principalmente film realizzati da registi stranieri o non di lingua italiana. Uno dei film presentati in questo contesto è The Effects of Love di Paulo Sorrentino.

Nasce anche il primo fondo regionale per la cinematografia di Mendricio”, ha detto Niccol கா Castelli, direttore della commissione, che è in trattative con Airolo, Lugano e altri comuni”.

sifo, ats

READ  La Cine Collection presenta i suoi tesori del Rinascimento italiano ad Aix-en-Provence