Settembre 16, 2021

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Navi: la squadra italiana torna in mare dopo una lunga pausa a causa della Costa Covit-19

La Spezia, Civitavecchia, Napoli, Messina, Cagliari… Ecco il programma della Costa Smeralda per i prossimi giorni. Squadra italiana Costa Cruz Dopo una pausa forzata di oltre quattro mesi a causa dell’epidemia di Kovit-19, sabato sera il mare si prepara a riprendere dal porto di Savona. Il viaggio nel Mediterraneo dura dai tre ai sette giorni, a seconda delle formule, fa tappa sulle coste italiane.

Il curriculum sarà conforme a un rigoroso protocollo igienico, con un numero limitato di passeggeri, con test governativi per tutti i passeggeri e l’equipaggio, misurazioni della temperatura e uso obbligatorio della mascherina.

“Il desiderio di partire è molto forte tra i nostri clienti. Riceviamo centinaia di prenotazioni ogni mese fino alla fine del 2022”, ha affermato Rafael de Ambrosio, direttore generale del canale francese Costa Cruz.

Le navi torneranno presto in Francia?

Ma i turisti francesi non possono percorrere più di 10 chilometri da casa e ci mancheranno durante l’attesa. 3 maggio Deregolamentazione. E alle navi di linea è ancora vietato fermarsi nei porti francesi. “La navigazione in generale è uno dei settori più vulnerabili alla crisi delle crociere: il 2021 è l’anno della ripresa e non vediamo l’ora di tornare alla normalità all’inizio del 2022”, ha affermato Rafael de Ambrosio. Apertura del porto di Marsiglia (sud della Francia)

All’inizio di settembre la nave ha ripreso a navigare Conduco la Costa Teleciosa Facendo scalo solo nei porti italiani, dopo essere stati chiusi per più di cinque mesi a causa dell’epidemia. La compagnia ha sospeso il suo viaggio il 20 dicembre dopo che il governo italiano ha deciso di vietare la navigazione durante le vacanze. La Costa Luminosa, altra nave della flotta Costa, partirà da Trieste il 16 maggio per un viaggio verso la Grecia.

READ  Un sano branzino con salsa italiana

Secondo le stime dell’International Cruise Lines Association (CLIA), da metà marzo a settembre 2020, il settore marittimo ha dovuto affrontare un deficit di 77 miliardi di dollari e la perdita di 518.000 posti di lavoro.