Novembre 27, 2021

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Mario Draghi è il garante del successo del programma di salvataggio italiano

L’Italia è il principale beneficiario del programma UE di nuova generazione , per cui si appresta a ricevere la prima rata del 13% di tutti i fondi europei. Entro fine luglio, 20 25 miliardi degli oltre 200 200 miliardi che consentiranno la costruzione del Piano de Represa de Resilience (PNRR) saranno versati all’erario italiano entro il 2026.

Il suo successo nella modernizzazione del paese e Tiralo fuori dalla profonda recessione che l’epidemia ha aggravato per lui L’unico scopo di Mario Draghi Chi ha promesso alla Commissione europea. Quindi non sorprende che abbia deciso di limitare il più possibile l’attuazione del piano di risanamento. Venerdì è stato approvato un ordine per facilitare l’azione burocratica per accelerare la sua amministrazione e i suoi programmi.

La gestione è stata espressa in tre fasi

La gestione del PNRR si manifesta così in tre fasi, la più importante delle quali è palazzo ciki. Il presidente del consiglio sovrintenderà alla realizzazione dei vari progetti controllati dall’assessorato al bilancio del ministero delle Finanze, mentre la loro attuazione sarà affidata ai ministeri competenti, alle regioni e alle varie amministrazioni locali. Verrà aperta una tavola rotonda permanente con i partiti comunitari e le associazioni per scambiare informazioni sul piano di risanamento. Ogni sei mesi viene presentata una relazione al Parlamento e al Revisore dei conti generale

Mario Draghi, consapevole della recessione e dell’opposizione della burocrazia italiana, vuole avere il controllo per rispettare la scadenza che ha fissato. Come presidente del consiglio, i siti possono essere rapidamente presidiati”. Ciò può solo compromettere la possibilità di realizzare gli obiettivi intermedi e finali del progetto .

Sarebbe l’ultima parola per Mario Tracy

READ  Coffee Lam, il più popolare italiano sul social network Dictok, ha più iscritti di chi vive in Italia.

In caso di disaccordo con le amministrazioni locali, l’ultima parola spetterà al Consiglio dei ministri. Quindi allestendo una cabina di regia a Palazzo Siki nelle prossime settimane. La sua composizione varierà in geometria a seconda del progetto e comprenderà principalmente ministri e segretari competenti in materia.

Sono statistiche tecniche relative alle priorità generali del piano di risanamento Cambiamento ambientale affidato al fisico Roberto Cingolan, trasformazione digitale e innovazione tecnologica o trasporti e infrastrutture sotto la supervisione del super manager Vittorio Colov L’economista Enrico Giovannini . L’Italia gioca” Destino, affidabilità e reputazione Mario Draghi dice ancora e ancora. Il suo futuro è troppo serio per essere consegnato alla sua classe politica.