Settembre 16, 2021

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’italiano Jacobs ha risposto alle accuse di doping

Dopo la vittoria a sorpresa di Lamont Marcel Jacobs nella finale dei 100 metri delle Olimpiadi del 2021, la stampa anglosassone ha parlato di accuse di doping. “Questa cosa mi fa un po’ ridere” Più concorrenza prima del 2022.

Il suo ritiro fino al 2022 ha portato acqua all’impianto dei suoi avversari. Lamond Marcel Jacobs, l’inaspettato oro nei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo del 2021, conferma che le accuse di doping non lo riguarderanno. In un’intervista al canale pubblico Roy1, il velocista italiano texano si difende: “Conosco tutti i sacrifici e il duro lavoro che ho messo in questo momento, e voglio godermelo al 100% senza dare troppo credito alle persone che lo fanno Non conosci me o il mio background e non so di cosa stanno parlando”.

L’atleta 26enne attacca particolarmente la stampa anglosassone, che ha destato sospetti, soprattutto dopo la squalifica del velocista britannico Sinjin “CJ” Uja (argento nella 4x100m a Tokyo). “Si sono presi cura delle loro case prima di aggredire gli altri senza alcuna prova, quindi mi sorride perché una settimana fa mi hanno detto tante cose false su di me. Ora prima lo scoprono. Torture positive a casa.

“Devo lavorare e guadagnare tempo”

All’insaputa del pubblico prima di queste Olimpiadi del 2021 (è stato eliminato dai mondiali in semifinale nel 2019), Lamond Marcel Jacobs ha annunciato che non avrebbe più gareggiato fino al 2022. “Voglio solo gareggiare per primo. Settimana, ma arrivi a un certo punto in cui capisci che non si fermerà e che è solo un punto di partenza”, spiega nella stessa intervista.

READ  Quadan riceve il 25% del capitale di b.kolormakeup & skincare italiano

“Devo ancora lavorare su alcuni aspetti che mi sono sfuggiti e prendermi del tempo, quindi questa decisione di far ripartire la macchina per i prossimi incontri dopo due ori olimpici”.