Dicembre 8, 2022

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Lancio del primo acceleratore franco-italiano

Bpifrance, Cassa Depositi e Prestiti, ELITE – Groupe Euronext e Team France Export presentano il primo acceleratore franco-italiano. Il primo annuncio per l’acceleratore franco-italiano presenta quasi 40 aziende francesi e italiane. Lanciano un programma di supporto di 12 mesi che combina momenti salienti della collaborazione e corsi personalizzati personalizzati per migliorare la loro crescita aziendale trascendentale.

L’Italia è un importante motore di crescita, offrendo molte opportunità alle aziende francesi. La Francia è infatti il ​​secondo cliente e fornitore dell’Italia e il primo investitore. Le esportazioni francesi verso i paesi vicini ammontano a quasi 37 miliardi di euro.

Sviluppato da Bpifrance, Cassa Depositi e Prestiti (The Italian Caisse des Dépôts) ed ELITE-Groupe Euronext con il supporto della French Export Commission, Franco-Italian Accelerator mira a identificare e sfruttare diverse opportunità per le aziende francesi e italiane. Sviluppo sostenibile su entrambi i lati del confine. È il primo progetto di supporto alla joint venture tra Francia e Italia, volto a migliorare le opportunità di business in entrambi i paesi guidando la crescita del business e il networking attraverso sessioni di formazione dedicate. Le PMI italiane e francesi avranno a disposizione un nuovo strumento per accelerare la loro espansione internazionale e presentarsi con successo in entrambi i mercati.

Questa prima promozione è gestita da 40 aziende francesi e italiane nei settori industriale e dei servizi, che ricevono un fatturato da 5 a 50 ME e ha già esperienza internazionale.

Per assisterli nella loro organizzazione, i manager ei loro team avranno accesso a tutte le competenze dei partner di progetto collaborando entro 12 mesi. L’acceleratore è costruito intorno a sei sessioni, alternate tra Francia e Italia:

-Formazione: Partecipazione a 6 seminari per sviluppare il pensiero strategico e rafforzare le competenze dei manager, offerti da aziende leader: MIP Polytechnico de Milano, STA Poconi School of Management e Sciences Po. Le aziende beneficiano anche di un curriculum con e-learning completo. Corsi di formazione a distanza e workshop e conferenze online, in particolare attraverso l’Università di Bpifrance e la bussola digitale ELITE.

READ  Una coppia belgo-italiana si divide... match time

– Networking e scambi tra colleghi: verrà assegnata una sessione al giorno per incontri di lavoro per trovare nuove staffe di sviluppo.

Le aziende parteciperanno inoltre a eventi in Francia e in Italia per espandere la propria rete (Bpifrance Inno Génération – BIG 2022, ELITE Day …) e coordinare un gruppo di leader per discutere e collaborare sulle loro esperienze.

“Con questo nuovo acceleratore, lanciato con i nostri partner italiani, abbiamo messo a punto un programma appropriato per sostenere e preparare le aziende francesi a promuoversi tra i nostri vicini TransSolpine”, spiega Guilmர்ட Mortelier, amministratore delegato responsabile di Pfifrance. “L’equilibrio di questo annuncio, creato da diverse PMI francesi e italiane, consente di costruire forti legami tra i manager.

“L’acceleratore franco-italiano fornisce pieno supporto alle aziende emergenti in entrambi questi mercati e il French Export Group attraverso il suo team a Milano assiste pienamente le aziende francesi nel mantenere i contatti con i loro partner italiani”. Henry Byzas, vice amministratore delegato di Business France.