Gennaio 22, 2022

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Incredibile estate del gioco italiano, una semplice parentesi allettante?

L’incredibile estate sportiva italiana, interrotta dall’Azuri in Euro di Roberto Mancini e dalle vittorie sui 100 metri alle Olimpiadi di Marcel Jacobs, svanirà come un’abbronzatura da vacanza o significherà una rinascita duratura?

Donarumma ha fermato il rigore dal dischetto, poi Siellini ha alzato la Coppa dei Campioni per la prima volta dal 1968. L’inaspettato Marcel Jacobs ha vinto le Olimpiadi dei 100 metri tra incredulità e talvolta un po’ di scetticismo, rifacendosi nella staffetta 4×100.

Gianmarco Tampere, invece, è stato incoronato l’Azuri (40 e 69 medaglie) più alto durante le registrazioni dei Giochi Olimpici e Paralimpici. Sunny Golfrelli è il vincitore della Parigi-Roupox di Donetsk. Giocatore italiano (Berettini) per la prima volta in una finale di Wimbledon. E Campione d’Europa in Italia, Pallavolo (Donne e Maschili), Softball e Football Americano!

A suon di voci del gruppo di Maneskin, primo italiano vincitore dell’Eurovision dal 1990, il Govt ha avuto l’opportunità di tenere diverse celebrazioni congiunte a più di un anno dallo scoppio.

“Dopo quello che è successo nel mondo, soprattutto in Italia, siamo i primi a soffrire di covid, e siamo felici di portare gioia e un po’ di pace alla gente”, ha detto questo autunno Roberto Mancini.

– “Bisogno” di abbracciare –

“Dopo un anno e mezzo segnato da morte, malattia e reclusione, lo sport è stato in grado di riportare le emozioni condivise di cui le persone hanno bisogno e la gioia del successo è stata raddoppiata abbracciandosi”, ha detto all’AFP. Nicola Spetti è storico dello sport all’Università di Bologna.

«Ancora una volta lo sport (come il cibo) si afferma come un vettore un po’ paradossale del patriottismo: la capacità di unire gli italiani a livello internazionale, che è uno degli elementi cardine della divisione a livello nazionale», dice.

READ  Seleziona Francia: quattro nuovi grandi investimenti italiani in Francia

“L’estasi dei festeggiamenti ha permesso di assaporare l’arrivo di una vita con restrizioni minime”, conferma Morris Caspari di AFP, educatrice ed editorialista, consulente di calcio femminile per la Federazione italiana.

Mentre il “forte calo dal 2010” tra le squadre di calcio che hanno perso i titoli alle Coppe dei Campioni ha permesso agli italiani di riconquistare la gloria del loro gioco, la squadra Ferrari è scaduta alla fine della vita di F1 e degli eroi nazionali (Del Piero, Totti, Rossi, Pellegrini). .

Queste “notti magiche”, questa ballata orecchiabile tratta da una canzone del 1990, sono tornate al sapore della luce del giorno quest’estate, passeranno l’inverno?

Secondo Morris Caspari, “è ancora presto per dire se questo sarà un momento importante e se coinciderà con la rinascita dopo gli ultimi trent’anni di declino economico”.

Secondo Nicola Spetti, questo “probabilmente dipenderà molto” dall’evoluzione della malattia.

– “Gioco di lusso” –

«Ma nel giro di pochi mesi, grazie ai vaccini, se il virus scompare, è innegabile che il successo sportivo dell’estate 2021 possa essere associato alla fine di questo periodo. È come vincere il Mondiale.

Sul piano prettamente sportivo, l’estate sembra essere già lontana per il Nacional, che ha saltato la qualificazione diretta ai prossimi Mondiali di novembre, e dovrà attraversare pericolosi blocchi stradali a marzo.

Riguardo all’effetto “booster” dei successi nell’allenamento sportivo tra i giovani, Morris Caspari stima che “questo fenomeno esiste, ma non dura quanto i successi”.

READ  Una portarinfuse italiana è bloccata da aprile in un porto del Quebec

La vera “eredità duratura”, secondo lui, è stata l’ingresso immediato della riforma del governo nella promozione dell’educazione sportiva nelle scuole primarie, “una pecca storica del sistema scolastico italiano”.

Con la riforma, il sottosegretario di Stato dell’Afp (ed ex medaglia olimpica Fencer) Valentina Vesali promette che “stiamo colmando il divario tra il nostro Paese e gli altri Paesi europei, che è la migliore medaglia dell’anno”.

Incredibile estate del gioco italiano, una semplice parentesi allettante?

“I risultati di questo anno magico per l’Italia hanno creato una grande passione per questo sport, anche guardando i campi di atletica presi d’assalto dai giovani che sono pronti a seguire le orme di Marcel Jacobs”, ha detto.

Questi giovani sperano ancora di avere l’opportunità di sognare nel 2022, magari con Jacobs a febbraio, sempre con più pressione sulle piste, o con Sofia Kokia alle Olimpiadi invernali.