Novembre 28, 2021

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I datori di lavoro italiani vedono un ritorno al secondo semestre, ma abbassano le previsioni, notizie di mercato

I datori di lavoro italiani stanno vedendo un ritorno alla S2, ma stanno abbassando le loro previsioni

I datori di lavoro italiani stanno vedendo un ritorno alla S2, ma stanno abbassando le loro previsioni

Roma, gen. 30 – La Confederazione italiana datori di lavoro sabato ha annunciato che prevede di ridurre la stima di crescita economica del Paese entro il 2021, anche se si prevede una ripresa dalla seconda metà dell’anno.

Secondo il rapporto mensile diffuso dalla sua divisione ricerca CSC, il recupero visto dal terzo trimestre dell’anno sarà forte e potrebbe superare le stime iniziali nei confronti del programma di vaccinazione italiano governo-19 è stato veloce ed efficiente.

Al contrario, consumi e prodotto interno lordo (PIL) dovrebbero rallentare nel primo trimestre perché le famiglie risparmiano di più in un contesto di incertezza sulle prospettive economiche e occupazionali.

Il rapporto afferma che la fiducia dei consumatori tornerà una volta allentate le restrizioni al controllo dell’epidemia.

“Tuttavia, il calo stimato alla fine del 2020 e l’attuale debolezza stanno portando a una correzione al ribasso della crescita complessiva per quest’anno”.

Attualmente il Csc stima che il Pil italiano aumenterà del 4,8% nel 2021, tuttavia non esiste un piano che includa le conseguenze delle prossime decisioni di bilancio di Roma e le risorse a disposizione dell’Unione europea.

All’inizio di questo mese, il ministro dell’Economia Roberto Gualteri ha dettoItalia Roma registrerà una crescita economica inferiore del 6% rispetto all’obiettivo ufficiale fissato per settembre di quest’anno. (Giulia Secreti, edizione francese Benjamin Mallet)



READ  La mostra tanto attesa per la Settimana della Lingua Italiana nel mondo