Ottobre 27, 2021

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Approvata fusione PSA e FCA: le ambizioni del colosso franco-italiano

Lunedì, PSA e FCA hanno firmato i loro piani per il matrimonio. Il sindacato Fiat e Peugeot darà vita a un colosso chiamato Stolandis, la quarta casa automobilistica al mondo.

La cooperazione franco-italiana chiude un nuovo matrimonio. Gli azionisti di Peugeot e Fiat hanno approvato all’unanimità questo lunedì (rispettivamente 99,8% e 99,1%) nel corso di due assemblee pubbliche straordinarie, attraverso il gruppo francese PSA e il piano del sindacato italo-americano Fiat-Chrysler. La fusione delle due famiglie pioniere dell’automobile (il francese-Comte Peugeot e la piemontese Fiat) darà vita alla nuova casa automobilistica mondiale Stellandis. L’azienda è diventata il quarto gruppo automobilistico al mondo in termini di veicoli venduti dietro l’alleanza tedesca Volkswagen, giapponese Toyota e Renault-Nissan-MMC (8 milioni nel 2019) e punta a diventare il terzo produttore mondiale in termini di fatturato (180) miliardi di euro nel 2019).

14 marchi iconici

Il costo della fusione è stimato in 4 miliardi di dollari. Grazie a risorse di ricerca e sviluppo o addirittura a siti tecnologici, l’integrazione tra i due gruppi consentirà di risparmiare fino a 5 5 miliardi all’anno.
Queste integrazioni dovrebbero consentire di investire pesantemente, soprattutto nell’elettrificazione di vari settori, dove FCA è in ritardo rispetto al PSA.

Con 400.000 dipendenti, Stellandis ha mantenuto 14 marchi a marchio in circolazione nello stesso garage per più di 75 anni, per circa 120 anni. Questi includono Citroen, Maserati, Fiat, DS, Opel, Peugeot, Alfa Romeo, Chrysler e Jeep. La nuova società sarà posseduta in egual modo da entrambi i produttori. Il nipote di Giovanni Agnelli, John Elcon, fondatore di Fiat, assumerà la carica di presidente, mentre Carlos Towers, presidente del consiglio di amministrazione di PSA, sarà il suo amministratore delegato.
“Poiché i nostri padri fondatori hanno agito con grande energia nel prossimo decennio, giocheremo un ruolo di primo piano nella ridefinizione della mobilità”., Prima di aggiungerlo, John Elgan era felicissimo “Negli ultimi dieci anni abbiamo raddoppiato il valore del Gruppo Fiat”..

Il ministro dello Sviluppo economico italiano Stefano Padunelli e il ministro dell’Economia francese Bruno Le Meyer hanno accolto “molto positivamente” la fusione di Fca e Peugeot. In una dichiarazione, dicono che la nuova squadra sarà rafforzata Comando Imprenditore europeo nel settore automobilistico. Entrambi i governi vogliono concentrarsi sul contributo di Stellandis al lavoro industriale in Italia e Francia.

READ  Janic Sinner, italiano fuori tiro

L’Unione ha ricevuto il via libera dalla Commissione europea a fine dicembre 2018. PSA e FCA ora prevedono di realizzare la fusione il 16 gennaio 2021. Sebbene entrambi i gruppi siano ormai saldamente radicati in Europa e negli Stati Uniti, il gigante Stellandis affronta la sfida di rafforzare la propria presenza in Cina, con il più grande mercato al mondo di 25 milioni di dischi.