Novembre 28, 2021

DotCycle

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

15 panini in italia, l’arte italiana del pane ripieno

A Paninis si possono gustare le specialità de La Pote, simbolo di un intelletto affascinante. Di Michetta milanese Meteo a Fucsia Buglia o Tigella Dall’Emilia Romagna. 15 Giro d’Italia in Panini, da gustare a Milano.

La gastronomia italiana è l’arte di saper rendere possibili le specializzazioni regionali. Un semplice punto di rialzo Sandwich Qualità (quasi) ossobuco. Lontano dal panino di pane bianco crudo ripieno di pomodoro e mozzarella che spesso viene frainteso dagli stranieri!
Il Sandwich La lingua italiana rimanda all’universo del bene regionale. Pecorino, Strachino, Mortadella, Polpo e linfa, olio di melanzane e pesto di rucola, che si trova ad alto contenuto di una varietà di tramadol, Breitzel, Michetta, Focasina, Shiziata, Tigella o Piatina.

In Lombardia, panino Michetta

Milanese per eccellenza, il Michetta I longobardi si sono formati nella capitale durante l’occupazione austriaca all’inizio del XVIII secolo. Ma per molti anni le moderne tavole lombarde furono abbandonate. Tuttavia, questo pane tondo e gonfio trova tutta la sua anima per i Panini lombardi. Leggero, croccante fuori e quasi privo di junk food, si addice molto al ripieno.
Mychetta si è rifugiata in un luogo dove non ci sono dubbi sulla materia prima. Michetta pane a forma di rosa in mille modi: prosciutto birmano, mortadella o gorgonzola, pera e rugola. Anche per completare tutti i sapori, con lingua, insalata, pomodoro e salsa verde.
Due indirizzi: Porta Nuova (Corso di Porta Nuova 32) e Porta Genova (Corso C. Colombo 11)

Bretzel del Trentino Alto Adiz

Mentre il suo paternalismo veniva discusso tra Alsazia e Germania, i Breitzel invasero la regione italiana del Trentino-Aldo Audi (o Alto Adige). Questo tipo di brioche al sale, a forma di mani annodate o intrecciate, esalta il gusto della regione del nord Italia con un accento tedesco: punto, prosciutto crudo, formaggio dilsitter…
In Delicatessen ci sono tre indirizzi a Milano: a due passi dal Duomo (Piazza Santa Maria Beltrade, 2), vicino ai Navigli (Corso San Corto 6) e vicino a Porto Venezia (Corso Buenos Aires 47).

focaccia ripiena ligure

Tonda o rettangolare, la Phocasia, un tipo di liquore fucas cosparso di olio extra vergine di oliva (Focacca in dialetto genovese) si sposa perfettamente con il carattere del Panino per contenere una miscela di stronzio, pistacchio e prosciutto crudo o fondina. Prosciutto e funghi
Direttamente dalla Liguria, La Focacceria ha cinque indirizzi a Milano: Corso Vercelli, Corso Magenta, Via Turati, Via Sforza e Cusani.

Il Veneto e il suo tramadolo

“Soppressore dell’appetito” Battezzato dal poeta italiano D’Anuncio, nasce in Veneto con due fette di pane croccante, soprattutto senza la crosta morbida, dove il classico afrodisiaco (prosciutto crudo, cotto, porcetta, mortadella), tonno, tonno, salmone o gamberi. Trae ispirazione dal lago attraverso i moscardini (polpi piccoli) oi bagel.
Milano ha una serie di specialisti di tramacini: trame (via Pizani vicino alla stazione centrale, a Prora e Monte Gropa vicino al XXV aprile); Tascaro (Isola); Tram Lab (San Donato) e Tram Encino (Cita Studio)

Il Tigella E questo Piatina Dall’Emilia Romagna

La piadina, una specie di pane, senza levitazione, viene farcita in mille modi e piegata a metà per essere mangiata. I più classici: scorbuto (crema di formaggio) e rugola. Più in dettaglio: Caramellata e granulata con cipolla o tartare di Fasona.
Molti marchi come Divina Piadina (Città Studi, viale Abruzzi), PIadina Più, La Piadineria, L’Isola della Piadina vanno in onda a Milano.
Poco conosciuta, la dicella, detta anche Crescentina Madonna, è una focaccia tonda prodotta nel modenese. Sono farciti con tagli tradizionali come salumi, formaggi italiani popolari e altre salse speciali come il radicchio o il pesto di rugola.
La segnaletica ne fa il loro punto forte: TigelaBella (via Cadore), Quintessenza Tigella bar (via Sardegna) e Dispensa Emilia (vicino stazione centrale).

In Toscana, carne che attira l’attenzione

Nella terra della Fiorentina, Panino è un omaggio alla carne e alle sue specialità di Tucson. Il più famoso è il Lambretto Panino, il peggior cibo della cucina fiorentina, il simbolo dello street food fiorentino. Ora si trova a Milano Mercato centrale, Firmato da Giacomo Tropani, che prepara panini con trippa e lingua di manzo
Con il maiale toscano, Porcoprado ha trasformato il Panino in una grande specialità, tanto da essere eletto “miglior panino d’Europa” nel 2017. La carne proviene dall’aretino, viene ammollata a lungo prima di essere cotta alla brace. Poi leggermente affumicato. Gusto a Milano nel Quartiere Isola (via Jacobo Dol Verme, 17).

“Torta al Testo” di Ombre

Anche con un tipo di focaccia, altri la vedono come una focaccia (anche piatta) ma puro prodotto umbro. Viene tradizionalmente farcito con le specialità culinarie della regione: salsiccia arricchita con Coppa o Porcetta (salumi), Pecorino o Guanciale (guanciale). Insomma non troppo leggeri, ma da gustare!
Esperti a Milano: Predesto (quartiere Puerto Vitoria) e Testone (quartiere Poconi).

Arosticini in Abruzzo

La porzione di albicocca predilige gli aerosticini, e questi quadretti che si trovano nei panini vengono serviti con funghi, melanzane, pomodori secchi, scramorsa affumicata o formaggio fritto.
Assaggiate in Roast Eat (Darsena District) e Rustel (Distretto Wagner).

Pizza ripiena del Lazio

La pizza bianca ripiena governa il Lazio. È commestibile da portare e viene generosamente guarnito con prezola, mordadella, strociadella e ovviamente pecorino romano.
In cui si? : chez Porkettiamo (via Savona), Pizzotella (Porta Romana), Alice Pizza (tanti a Milano)

Il “Fucsia” di Puglia

Dalla crosta sottile e rotonda, leggermente schiacciata, croccante, il pane pugliese è pane pugliese, farcito con i sapori (e olio) baciati dal sole della regione (stivale dello stivale): barrata, pomodori secchi, peperoni, cipolle rosse e sim de raba, e Altre acciughe, polpo fritto e altra frittura di pesce. Il fucsia è molto popolare e si trova in molti negozi a Milano: La Pucaria (Distretto Farini), Oraciet A Porter (Distretto di Mosca), Putia (Resorgimento), Efkos (Navigli), Pucias Brother (Cordona), Pescaria (via Bonat e Solari) per le specialità di pesce.

‘Nduja e Calabria

Nduja (salsiccia di pancetta piccante), cipolla de tropea (cipolla di tropea), provola affumicata, salsiccia calabrese… 100% sia ingredienti calabresi per guarnire i panini di pane bianco (ricco) sia realizzati con un impasto per pizza. A Milano è stato invitato a Calabria Spunda (Distretto Paulo Serby) e Consolado Calabres (Duomo).

READ  Basilio Pompeii, deportato italiano di 103 anni, risponde alle critiche sul vaccino contro il Covit-19

Il “Banuvosso” campano

Nel sud di La Pota, l’impasto della pizza viene utilizzato per fare i panini con molte varianti. Oltre alla mozzarella campana, sicuramente, altre specialità locali sono la salsiccia e i friarelli (conosciuti anche come sim de raba in Buglia), un ortaggio verde parente dei broccoli.
Assolutamente da gustare a Daniel (Distretto Disney) e Wuria (Distretto Isola).

La Mafalta di Sicilia

La Mafalda è uno dei pani tipici siciliani con la sua speciale forma a doppia S, che è ricoperta di semi di sesamo. Ma questa è, soprattutto – una caratteristica molto generosa – del panino gourmet siciliano: da aggiornare la mozzarella de bufala, manzo siciliano, pesto di pistacchi, pomodorini pacino…
La maggior parte del cibo si trova alla Tasteria Universale Panini (via San Fermo a Prora) a Food Potica Cicula (distretto dei Navigli).

La “Spianada” della Sardegna

La Spianada, un semplice pane sardo che sembra una frittella, è ricca di specialità locali: pecorino, salsiccia, tonno e noci, ovviamente.
Assaggia lo street food sardo: La Spianata Sardegna (Quartiere Romolo).